Log In
Cerca nel network di Chimicare...

Chi-mi-Libra: la Mostra del Libro di Cavallermaggiore si veste di chimica

spazio

chi-mi-libra - 18° Mostra del Libro di CavallermaggioreChe una mostra del libro, tanto più se consolidata alla maggiore età della sua 18° edizione, possa decidere di vestire il camice della chimica è certamente una notizia che non può lasciare indifferenti, specie coloro che – come tanti nostri associati – fanno dell’intersciplinarità quasi uno stile di vita.
Eppure le coincidenze sono molte e giustificano molto bene questa scelta: ad iniziare dall’Anno Internazionale in corso, dedicato dall’ONU alla disciplina chimica, per passare alla figura di Ascanio Sobrero, l’insigne chimico di origine cavallermaggiorese inventore della nitroglicerina, allo stesso Primo Levi, scrittore e chimico dalle solide radici piemontesi, fino alla presenza – anch’essa insediata nella stessa provincia cuneese – dell’Associazione Culturale Chimicare.

E’ così che questa edizione dicembrina dell’ormai ben radicata rassegna di lettere e cultura, assume in questo 2011 il titolo evocativo di Chi-mi-Libra (sottotitolo: formule x leggere), dove nel termine Libra non fatichiamo ad intravvedere – pena forse una nostra leggera deformazione professionale – oltre alla citazione al Libro, oggetto principe della Mostra, anche il simbolo della Bilancia – strumento fondamentale per il chimico – e perché no anche un liberarsi, un sollevarsi, un librare appunto, al di sopra di tante individualità e fraintendimenti, per consentire una visione generale ed obiettiva sulla realtà che ci circonda, proprio come ci consente di fare la chimica.

Da mercoledì 30 novembre a martedì 6 dicembre, 24 episodi di cultura a 360°, dall’editoria al teatro, dalla musica all’ecologia, dal fumetto… alla chimica, appunto.
A dire il vero, a leggere il ricco programma della rassegna si ha la percezione di trovarsi in un laboratorio di chimica, o forse più ancora nella fucina di un antico alchimista dal momento che i titoli dei singoli eventi – qualunque argomento trattino – è stato descritto in termini chimici.
E’ così che lo scrittore Giuseppe Culicchia presenterà il suo nuovo libro “Ameni Inganni” (Mondadori) sotto il titolo evocativo di Chimica in Fabula, con la presenza del criminologo, consulente del Gruppo Abele, Marco Bertoluzzo,
mentre Lella Costa, ex direttrice della Casa di reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo, interverrà in un aperitivo con il coordinamento di Marta Costantino, sotto il titolo di Particelle Complementari.

Geni della Chimica” resta probabilmente l’appuntamento di natura propriamente chimica – e non soltanto nel titolo – ad iniziare dalla sua doppia ricorrenza: sabato 3 dicembre, alle ore 9.30 nella Sala Consiliare del Comune di Cavallermaggiore, Gaetano Di Modica, professore emerito di chimica organica all’Università degli Studi di Torino, già presidente dell’Accademia della Scienze del capoluogo torinese e divulgatore scientifico, interverrà insieme al presidente del Comitato Ascanio Sobrero, Mauro Alocco, in “Una mattinata in compagnia di Ascanio Sobrero”.

Primo Levi

Primo Levi

La sera precedente, a partire dalle ore 18.00, subito dopo l’inaugurazione con il saluto del presidente della Provincia di Cuneo Gianna Gancia presso la Sala Polifunzionale, sarà invece in programma il secondo evento sempre sotto il titolo di Geni della Chimica: “Omaggio a Primo Levi”. Quattro pillole di “consapevolezza chimica” dalle opere narrative di Primo Levi, selezionate e commentate dall’Associazione Culturale Chimicare in funzione delle loro implicazioni culturali, psicologiche e socio-economiche,con il supporto multimediale della proiezione di slide a tema e la lettura interpretativa da parte dell’attore Valerio Dell’Anna.
Ogni brano del noto chimico e scrittore torinese sarà letto e commentato nei suoi punti salienti e costituirà lo spunto per una riflessione sulle implicazioni sociali, storiche e psicologiche di una cultura della chimica che, molto prima che su eventuali formule e numeri, si poggia su consapevolezze e nuovi punti di osservazione della realtà della quale tutti noi facciamo parte.

mostra del libro di CavallermaggioreLa Mostra del Libro prevede naturalmente anche una parte espositiva, con stand a cura delle case editrici, aperto tutti i giorni della Mostra dalle ore 10 alle ore 20.
Per maggiori informazioni:    Sala Polifunzionale CAVALLERMAGGIORE (CN) tel. 0172381055-0172711562

Locandina

Pieghevole

Comunicato stampa
spazio

Una risposta a Chi-mi-Libra: la Mostra del Libro di Cavallermaggiore si veste di chimica

Lascia un commento