Log In
Cerca nel network di Chimicare...

Twitter

twitterChimicare è presente sulla piattaforma social Twvitter, specializzata nell’informazione flash e microblogging, tramite un canale direttamente gestito dal comitato di Redazione dell’associazione.
Il canale Twitter di Chimicare (1241 iscritti a feb. 2014) segnala in tempo reale le novità editoriali pubblicate sui siti web gestiti dall’associazione e le iniziative, tanto territoriali quanto telematiche, portata avanti dagli associati.

 

Fonte:  http://it.wikipedia.org/wiki/Twitter
“Twitter è un servizio gratuito di social networking e microblogging che fornisce agli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con una lunghezza massima di 140 caratteri (120 nel caso si inserisca un link o un’immagine). Twitter è costruito totalmente su architettura Open source. Gli aggiornamenti di stato possono essere effettuati tramite il sito stesso, via SMS, con programmi di messaggistica istantanea, posta elettronica, oppure tramite varie applicazioni basate sulle API di Twitter.
Twitter è stato creato nel marzo 2006 dalla Obvious Corporation di San Francisco.  Il nome “Twitter” deriva dal verbo inglese to tweet che significa “cinguettare”. Tweet è anche il termine tecnico degli aggiornamenti del servizio.  I Tweet che contengono esattamente 140 caratteri vengono chiamati Twoosh. Gli aggiornamenti sono mostrati nella pagina di profilo dell’utente e comunicati agli utenti che si sono registrati per riceverli. È anche possibile limitare la visibilità dei propri messaggi oppure renderli visibili a chiunque. Il valore del social network è stato stimato intorno agli 8,4 miliardi di dollari. Twitter nel 2012 ha raggiunto i 500 milioni di iscritti e 200 milioni di utenti attivi che fanno accesso almeno una volta al mese.
Il servizio è diventato estremamente popolare, anche come avversario di Facebook, grazie alla semplicità ed immediatezza di utilizzo. Esistono diversi esempi in cui Twitter è stato usato dagli utenti per diffondere notizie, come strumento di giornalismo partecipativo. Ad esempio, nel caso del terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009, gli utenti Twitter hanno segnalato la notizia prima dei media tradizionali. Twitter deve la sua semplicità anche alla mancanza di alcune funzioni tipicamente riscontrabili in social network come Facebook, tra cui la condivisione di fotografie. Tuttavia esistono molti servizi esterni che possono aiutare a potenziare Twitter e ad implementarlo con funzionalità tipiche di Facebook (per esempio TwitPic è una valida soluzione per distribuire immagini all’interno del social network).
L’insieme dei Tweet pubblicati su Twitter dagli utenti costituisce un’enorme quantità di materiale, che può essere utilizzata anche dalle aziende: ad esempio Dell ha aperto un canale di comunicazione con i propri clienti su Twitter e molti servizi offrono il monitoraggio della reputazione dei brand su Twitter.  Anche in Italia alcune aziende, università, scuole e pubbliche amministrazioni utilizzano Twitter a scopi didattici.
La società che gestisce il servizio non è quotata in borsa ma in base agli ultimi investimenti effettuati da investitori esterni è stato valutato che la società valga circa un miliardo di dollari.  Nel giugno 2009 a Twitter è stata dedicata la copertina di Time e un articolo di Steven Berlin Johnson sull’innovazione portata da questo servizio.  Da quanto riferito nel luglio 2009 da James Halton, capo-marketing della società Microsoft, Twitter e Facebook avrebbero fatto parte di un servizio online della Xbox 360 prima del Natale dello stesso anno.
Dall’11 dicembre 2009 le lingue attive in Twitter sono il francese, l’italiano, il tedesco e lo spagnolo insieme all’inglese ed al giapponese che erano presenti fin dall’inizio.
Da aprile 2010, Twitter ha introdotto la possibilità di creare Tweet sponsorizzati, chiamati “Promoted Tweets”.  Per il momento sono disponibili solo ad un numero ristretto di account.”